La Qualificazione

La Qualificazione è il processo di valutazione che attribuisce, all'azienda che ne fa richiesta, l'idoneità ad essere interpellata alle gare di approvvigionamento indette dalle Società dell'Enel.
Il sistema è rivolto a tutte le aziende interessate alle commesse del Gruppo Enel e garantisce il mantenimento di un elenco aggiornato di soggetti di accertata affidabilità tecnica ed economica al quale attingere per gli interpelli alle future gare.
L'esistenza di un sistema di qualificazione relativo a un prodotto o prestazione (avviso di qualificazione) è ufficializzata su GUCE o GURI.
L'azienda che intende qualificarsi può verificare, in via preliminare, se la gamma di prodotti e/o servizi che fornisce è presente nell'elenco dei gruppi merceologici Enel (vedi sezione "Gruppi merceologici").

Il questionario di Qualificazione è leggermente più articolato di quello di Scouting e richiede una più precisa e puntuale presentazione del fornitore nonchè la presentazione di una serie di documenti (bilanci, certificazioni ecc.) nel rispetto della normativa vigente in materia, del codice etico e del modello organizzativo ex D. Lgs. 231/2001 del Gruppo Enel.

La presentazione dei documenti non prevede l’invio cartaceo: è richiesto il caricamento dei documenti necessari in formato elettronico all’interno del questionario stesso: si tratta dunque di una procedura “paperless”, nell’ottica di tutela ambientale che da sempre vede Enel all’avanguardia.

In virtù delle capacità produttive specificate nel questionario e supportate dalla documentazione presentata, potrai essere interpellato a gare indette da Enel per un importo che sarà stabilito in rapporto alle suddette capacità.

Potrai trovare i bandi di tuo interesse anche su questo portale nella apposita sezione.

Principale legislazione di riferimento

La procedura di qualificazione prevede il pagamento di un contributo di 1.500 Euro più IVA (1.815 Euro) per la prima merceologia scelta, qualora decida di qualificarti per più di una merceologia, dal secondo gruppo merceologico in poi il contributo sarà di 1.000 Euro più IVA (1.210 Euro). Per le imprese non stabilite in Italia l’applicazione della corrispettiva aliquota IVA dovrà avvenire nel paese di residenza.

Tale contributo si rende necessario per far fronte alle spese di qualificazione (eventuali sopralluoghi in loco, spese di istituzione della pratica, spese documentali ecc.).

Potrai accedere al sistema di Scouting/Qualificazione tramite la sezione "myHome"

NewsFocus
Archivio NewsArchivio Focus


Username
Password

Hot tag